NCC Cortona

 In Novità

Driver Cortona ti porta alla scoperta della splendida città di Cortona con il suo servizio di NCC (Noleggio con Conducente). Francesco Calzini è lieto di trasportarvi,  grazie alla sua autorizzazione di NCC e Taxi Privato, a visitare la città di Cortona detta anche la perla della Valdichiana.

A 65O metri di altezza tra viti e ulivi Cortona si affaccia su uno dei più vasti e armoniosi panorami d’Italia. Le sue origini si perdono nella leggenda e nel mistero: Virgilio sostiene che lo stesso Dardano, dopo aver fondato Cortona, partì alla volta dell’oriente e edificò la città di Troia; inoltre scrittori greci come Teopompo, Aristotele e Licofrone affermano che Ulisse sia morto a Cortona. E’ comunque accertato che all’epoca degli Etruschi fu una delle dodici Lucumonìe. I greci la chiamarono Croton; Tito Livio la chiama Cortona e, col nome Corytus. E’ anche ricordata da Virgilio nella sua Eneide. Divenne colonia romana al tempo di Lucio Cornelio Silla. Nelle sue vicinanze , presso il Lago Trasimeno, il 24 giugno del 217 A.C. Annibale,nella seconda guerra punica, provocò ai danni dell’esercito romano del console Flaminio,una delle più sanguinose stragi che la storia ricordi. Durante le invasioni barbariche,Cortona fu devastata dai Goti (45O d.C.)e di essa riemergono notizie solo nel secolo XIII,quando la troviamo Comune libero e prosperoso,con moneta propria, e spesso in lotta aperta con Arezzo. Testimoniano l’appartenenza di Cortona alla civiltà etrusca la possente cinta muraria e la ricchissima suppellettile conservata nelle sale del Museo dell’Accademia Etrusca,insieme ad altri preziosi oggetti ed opere d’arte. Dal 1529 Cortona seguì le sorti del Granducato di Toscana, prima sotto i Medici, poi, dal1737 sotto i Lorena e finalmente, col plebiscito del 186O, entrò a far parte del nuovo regno d’Italia. Della sua tradizione medievale e rinascimentale sono conferma gli edifici e le chiese e gli uomini illustri. Recentemente, la scoperta della monumentale tomba denominata “Melone II del Sodo”, della prima metà del VI secolo a.C. ripropone il ruolo fondamentale di questa città nell’ambito della civiltà e dell’arte etrusca. Cortona fu una delle dodici città della confederazione etrusca. Delle sue primitive mura ciclopiche si possono ancora oggi osservare imponenti tratti appena modificati da mura medievali. Salvo pochi bei palazzi rinascimentali, il carattere prevalente degli edifici cortonesi è medioevale e contribuisce a conferire alle strette ed erte strade un aspetto molto suggestivo. Data la posizione elevata da ogni punto di Cortona si gode una stupenda vista che abbraccia tutta la Valdichiana. Quante immagini può suggerirci la vista dell’Italia! Ma, c’è una regione dove, appena il nostro sguardo si sofferma, ha il potere di suscitare in noi sentimenti particolari di ammirazione: LA TOSCANA. Chi infatti, non ha mai pensato di trascorrere una vacanza in Toscana? Questa è la terra dei più grandi artisti che abbia mai avuto l’umanità: Leonardo da Vinci, Michelangelo, Giotto, di un sommo poeta: Dante, il suo massimo scrittore: Boccaccio e il suo insigne scienziato: Galileo. Questa è la terra che racchiude inestimabili tesori d’arte: capolavori che oltre ad arricchire i più celebri Musei del mondo, ornano ogni sua abbazia, ogni suo castello, ogni sua chiesa, ogni suo palazzo, ogni sua villa….

Bellezza ed arte splendono ovunque…

LA TOSCANA si apre nel luminoso abbraccio di marine cosparse di un magnifico arcipelago; nella cornice di monti pittoreschi, ricoperti di foreste e scroscianti di acque; nella serena e dolcissima distesa di colline ricchi di viti e di uliveti, svettanti di cipressi, ridenti di borghi, di parchi, di giardini; nelle sue città e nei suoi paesi ricchi di storia che ha sparso in tutta la penisola la soave armonia della nostra lingua…

Ancora oggi, il suo nome affascina chiunque…

Altra ridente e nobile città è Arezzo, che, è adagiata in una felice posizione, sopra un colle a dominio della fertile pianura dove la Val di Chiana si congiunge a quella dell’Arno. Fu proprio La bellezza dell’arte risplende in ogni vallata, partendo dal meraviglioso scenario di Firenze adagiata in un’incantevole conca entro il dolcissimo abbraccio dei suoi colli. Davanti a noi la gentilissima e prodigiosa “città del fiore”, più di qualsiasi altra al mondo può narrarci la storia della sua vita…la città stessa sicuro! Anche le città hanno un’anima, non sono solo pietre, perché ciascuna di queste conserva un suo particolare ricordo di vicende liete o tristi di cui è stata testimone durante i secoli. E’ appunto l’insieme di tutti i ricordi che costituiscono l’anima della città. Ecco, Firenze può narrarci la sua storia, ascoltiamola… questa posizione che fece di Arezzo un delle maggiori lucumonie etrusche. Il viaggiatore, che percorre la Val Tiberina, la Val di Chiana e il Valdarno ammira, la bellezza dei soavi colli, dei monti rivestiti di boschi e di praterie smeraldine. Esistono altri centri d’interesse come Pisa, Lucca, Montepulciano, Montalcino, Pienza che il turista può raggiungere agevolmente partendo da CORTONA. Proprio Cortona può soddisfare le esigenze di chi vuole prendere coscienza del più ricco e prezioso patrimonio, artistico e non solo, del mondo. Infatti, in una posizione stupenda, si erge una nobile città che ha accolto artisti e poeti da tutto il mondo: Cortona. Questa è un atto di fede che si ripropone nel tempo. Sono cento e cento di questi paesi toscani che la volontà paziente degli uomini hanno voluto pietra su pietra, anche se Cortona è unica nel suo genere, perché rimane come simbolo di una grande civiltà, quella Etrusca. Tutto il territorio cortonese è cosparso di bellissimi reperti di questa affascinante civiltà, riportati più o meno recentemente alla luce(tombe, templi, oggetti, ecc.). Inoltre, Cortona è anche sede di numerose manifestazioni culturali e folkloristiche tra le quali ricordiamo: la Mostra Mercato Nazionale del Mobile antico (ultima domenica di agosto prima metà di Settembre) la “Sagra della Bistecca” (14 e 15 Agosto), la Fiera Nazionale del Rame lavorato (Aprile), la Giostra dell’Archidado (Maggio). Ma una vacanza a Cortona significa anche svago e divertimento con il Cinema all’aperto e le numerose manifestazioni sportive, teatrali e musicali che culminano nella chiusura del Festival di Umbria Jazz che per due giorni, nel mese di luglio, attraversa le vie principali della città e si chiude con grandi concerti in Piazza Signorelli. Quindi, possibilità di escursioni verso le città d’arte, i luoghi caratteristici della Toscana e dell’Umbria (Perugia, Castiglion del Lago, Assisi, Spoleto, Gubbio, Siena, San Gimignano, Montalcino, Arezzo, Firanze) fanno del “nostro” casolare un punto strategico.In alternativa alla visita delle città d’arte, si possono trascorrere dei momenti di relax, raggiungendo in soli dieci minuti le dorate spiagge del lago Trasimeno o farsi traghettare nelle principali isole: Polvese e Maggiore.

Post suggeriti
Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

NCC Montepulciano Francesco CalziniNCC Cortona Siena Perugia